Il nuovo cockpit

Un nuovo Cockpit

Quando si affida la gestione del plastico a un sistema computerizzato lo spazio a disposizione per le applicazioni nel monitor non è mai troppo.
Fin dall’inizio abbiamo optato per un doppio monitor, una soluzione che ci permettere di gestire più applicazioni su diverse finestre. A suo tempo abbiamo installato due monitor fissandoli ad un fianco del plastico.

Il vecchio cockpit
Il vecchio cockpit

Questa soluzione, seppure abbastanza funzionale non ci ha mai soddisfatto pienamente. I monitor così posizionati sono leggibili agevolmente solo in posizione frontale. L’operatore in piedi di fronte ad essi è costretto ad abbassarsi per avere la migliore visuale. Inoltre essi coprono parte del paesaggio.

Decidiamo quindi di trasformare e render il tutto più fruibile costruendo un nuovo cockpit che conterrà due monitor di uguali dimensioni inclinati di 45°, lo spazio per la tastiera e il mouse, potendo così eliminare il piano di appoggio piuttosto ingombrante. Il primo passo è la costruzione del telaio. Non è una realizzazione impegnativa; utilizziamo listelli 30x30mm.

Il telaio del nuovo cockpit
Il telaio del nuovo cockpit

Montiamo i telai e li uniamo a 45°, quindi li rendiamo solidali con un piano di appoggio, che costituirà la base di appoggio per tastiera e mouse.

Il telaio del nuovo cockpit
Il telaio del nuovo cockpit

Fissiamo al telaio due monitor dopo averli privati delle conchiglie, rendendoli così frameless. Rivestiamo la struttura con neoprene adesivo e rifiniamo con cornici in plastica.

Il nuovo cockpit
Il nuovo cockpit

Al di sotto della tastiera applichiamo le lamelle di ricarica della stessa. Per il mouse predisponiamo uno spazio rivestito con microfibra. Fissiamo il cockpit al fianco del plastico in posizione tale che la visibilità sia ottimale sia da seduti che in piedi.

La precedente disposizione esponeva anche un binario di programmazione. Pensiamo quindi realizzare una struttura che funzioni sia da binario di programmazione che da binario di ispezione e di pulizia dei convogli. Per tale soluzione realizziamo un ponte mobile e ripiegabile su se stesso in grado di ospitare convogli di 6 carrozze. Il ponte è raccordato al plastico tramite un deviatoio interposto alla racchetta di ritorno posta a fianco dell’elicoidale destro.

Ponte ispezione ripiegato
Ponte ispezione ripiegato
Ponte ispezione esteso
Ponte ispezione esteso

Il ponte si ripiega su stesso e rispetto al fianco del plastico; in questa posizione agisce da binario di programmazione, facilmente accessibile anche da seduti di fronte al cockpit.

Il nuovo cockpit
Il nuovo cockpit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *