Il paesaggio - Aprile 2020

Il paesaggio – Aprile 2020

Stiamo procedendo un po’ a spot, o meglio, un po’ come ci viene. Ultimamente avevamo iniziato la copertura dell’elicoidale di destra realizzando un pannello amovibile che ospita anche il sistema Magnorail.

Ora stiamo lavorando alla costruzione del paesaggio sul pannello citato, iniziando dai primi rilievi del terreno e dalle opere di contenimento.

Sagomiamo il polistirolo in modo che segua il profilo esterno del pannello e, conseguentemente, quello dei fianchi in legno dell’elicoidale.

Creazione dei rilievi in polistirolo
Creazione dei rilievi in polistirolo

Il rilievo che fiancheggia la strada nella parte alta del pannello necessita di un contenimento. Per uscire dai soliti canoni e fare qualcosa di diverso optiamo per un contenimento a “gabbioni”.
Stampiamo in 3D dei blocchi di circa 80 mm, quindi li verniciamo in grigio scuro e poi lumeggiamo con acrilico bianco “a secco”

Gabbioni per pietre
Gabbioni per pietre

Ad asciugatura avvenuta coloriamo con spray grigio un comune tulle. Ne ricaviamo delle strisce con le quali avvolgiamo i blocchi.

Realizzazione dei gabbioni
Realizzazione dei gabbioni

Posizioniamo i gabbioni sfalsandoli per la metà della lunghezza e per 3 mm in ampiezza, in modo da realizzare una serie di gradoni, come al vero. Alla fine ne serviranno 6 file per contenere la scarpata. Inseriamo anche la parete destra della galleria per congiungerla ai gabbioni.

Posizionamento gabbioni e muro destro del portale della galleria
Posizionamento gabbioni e muro destro del portale della galleria

Il tutto viene incollato con abbondante colla vinilica. Al termine del posizionamento applichiamo una lieve stagionatura e un marciapiede costruito in forex.

Muro di contenimento con gabbioni
Muro di contenimento con gabbioni

Iniziamo la costruzione del tunnel stradale che occulterà il loop del sistema Magnorail realizzando con forex da 3 mm il portale.
Con carta abrasiva realizziamo il bassorilievo per la corona, incidiamo e poi applichiamo i cornicioni.

Tunnel stradale - portale in forex
Tunnel stradale – portale in forex

Prepariamo la volta con forex da 1 mm piegato a caldo che andiamo ad incollare alla corona.

Incollaggio della volta
Incollaggio della volta

Incolliamo la parte posteriore della volta ad un contro-portale, quindi realizziamo il muro di appoggio sinistro con medesimi materiali e tecnica.

Muro di appoggio sinistro
Muro di appoggio sinistro

Coloriamo con tonalità sabbia, quindi stagioniamo il tutto.

Verniciatura e stagionatura del tunnel
Verniciatura e stagionatura del tunnel

Sfruttando la plafoniera di un lampione a cetra (di nostra ideazione e realizzazione in stampa 3D ad alta definizione) installiamo l’illuminazione del tunnel utilizzando un micro-led bianco freddo cablato.

Applicazione plafoniera
Applicazione plafoniera

Il tunnel è pronto per l’installazione sul pannello.

Prova di illuminazione
Prova di illuminazione

Iniziamo la copertura dei rilievi con carta e colla vinilica. Congiuntamente incolliamo il marciapiede in forex al lato sinistro della carreggiata.

Copertura rilievi
Copertura rilievi

Incolliamo il portale in sede, rivestiamo con carta, quindi incolliamo vero terriccio setacciato e sterilizzato, fissandolo successivamente con Latex. La prima parte del paesaggio è terminata. Come si può notare dall’immagine è già in corso la costruzione del borgo inspirato ad Antria, ma di questo parleremo in un apposito spazio.

Il paesaggio - Aprile 2020
Il paesaggio – Aprile 2020
Dettaglio dell'imbocco del tunnel
Dettaglio dell’imbocco del tunnel
Dettaglio della strada
Dettaglio della strada

Un commento su “Il paesaggio – Aprile 2020”

  1. Come fare belle le cose semplici..
    inventandosi sempre qualcosa..
    mi piace la strada che inizia a rovinarsi, i diversi toni di catrame..poi la terra sterilizzata (ai tempi del coronavirus) ..e’ una raccomandazione Oms !!
    Anche sui colori nulla da dire, se non bravo !!
    Ancora non ho capito come sarà “arroccato” il paese, ma aspetto impaziente i prossimi sviluppi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *