installazione sul plastico

Il guard-rail giusto

Se c’è una cosa difficile da imitare in scala 1/87 questa è sicuramente lo spessore delle riproduzioni.
Nella fattispecie, dovendo riprodurre un tipico guard-rail stradale ci siamo trovati in difficoltà con i modelli disponibili sul mercato. Gli spessori delle plastiche, infatti, sono in questi ben oltre il limite di accettabilità, almeno a nostro avviso. Neanche la stampa 3D ha fornito risultati soddisfacenti, sicché il guard-rail è rimasto in sospeso, almeno fino a quando abbiamo notato che la lattina della birra appena consumata aveva uno spessore molto ridotto. “Si risparmia sull’alluminio” è stato il pensiero e, prima che la lattina finisse accartocciata, si è accesa la lampadina.
Perché non riciclarla?

Da qui il modo è stato abbastanza facile trovarlo…

Abbiamo quindi realizzato una dima per sagomare l’alluminio, utilizzando tondini di ottone da 1 mm, un ritaglio di lastra di ottone da 0,5 mm e un tubo, sempre in ottone da 1,3mm.

dima in ottone
dima in ottone

Si saldano due tondini alla giusta distanza facendo uso del tubo e si rifinisce uno dei bordi della dima.

Si elimina il fondo e sommità della lattina da 0,5 litri ottenendo una lastra di circa 135 mm di altezza.
Si appoggia la lastra sulla dima, si sovrappone un tondino da 1mm e, leggermente, con un martello si sagoma l’alluminio.

sagomazione del guard-rail
sagomazione del guard-rail

Si ripete l’operazione rovesciando lastra e dima.

sagomazione del guard-rail
sagomazione del guard-rail

Questo è il risultato ottenuto. Se si vuole realizzare un guard-rail con doppio profilo è sufficiente ripetere le operazioni già descritte prima del taglio. I pezzi realizzati sono di estrema finezza, la nostra lattina di birra ha avuto un “happy-ending”!

guard-rail sagomato
guard-rail doppio sagomato

Ora si devono realizzare gli stanti di sostegno; utilizziamo barra di ottone quadrata e tubo da 1mm. Sfruttiamo il guard-rail doppio come dima per la saldatura.

stanti di sostegno
stanti di sostegno

Tagliamo a misura ed otteniamo il primo stante.

stanti di sostegno
stanti di sostegno

Verificata l’esattezza si saldano tutti gli stanti e si incollano con colla cianacrilica in gel, la parte finale del guard-rail si sagoma con una pinza piatta, mentre lo stante dalla parte opposta si posiziona in modo da permettere di unire la successiva sezione.

applicazione stanti di sostegno
applicazione stanti di sostegno

Una mano di fondo e una di vernice “alluminio” e i pezzi sono quasi pronti. Opacizziamo con polvere grigia e applichiamo i catarifrangenti ottenuti da un profilo evergreen.

verniciatura guard-rail
verniciatura guard-rail
verniciatura guard-rail
verniciatura guard-rail

É arrivato il momento di installare i guard-rail sul plastico. il primo, doppio, a protezione della strada che porta alla Country-house.

installazione sul plastico
installazione sul plastico

Il secondo, singolo a protezione della curva prima del ponte stradale sopra la linea di parata.

installazione sul plastico
installazione sul plastico
installazione sul plastico
installazione sul plastico

Il terzo, sempre singolo, a protezione della curva che porta al passaggio a livello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *